a Bologna...
per tutti i Proprietari di Casa

Nullità nelle locazioni ad uso non abitativo

 
La Cassazione Civile con sentenza 9.10.2017 n.23601  ha stabilito che è nullo il patto con il quale le parti di un contratto di locazione di un immobile a uso non abitativo concordino occultamente un canone superiore a quello dichiarato; tale nullità ,con la conseguenza che il solo patto di maggiorazione del canone sarà insanabilmente nullo, a prescindere dall’avvenuta registrazione. È questo il principio stabilito dalle Cassazione Civile, SS.UU., sentenza 09/10/2017 n. 23601.
La controversia giunta in Cassazione aveva inizio  con lo sfratto, per morosità, riferito a due immobili concessi in locazione a uso non abitativo.  L’attrice lamentava il mancato pagamento del canone di euro 5.500 mensili, così determinato in ragione di un  “atto integrativo” del contratto di locazione formalmente vigente tra le parti, ma non registrato.

05 marzo 2018

Sei a Bologna o dintorni?
Per informazioni o approfondimenti contattaci:
tel +39.051.29.60.694 — e-mail aipi@assoproprietari.it

« torna all'elenco news