a Bologna...
per tutti i Proprietari di Casa

Immobili e legge di bilancio 2018

 

La legge di bilancio 2018 non ha portato purtroppo particolari novità positive per i proprietari immobiliari; sono rimasti i bonus fiscali, come la cedolare secca per i contratti a canone concordato ed è stato introdotto il bonus verde, questi sono indubbiamente elementi positivi , ma non sono di certo sufficienti a rilanciare il settore immobiliare.

Questo settore infatti avrebbe necessità di un vero e proprio "shock fiscale" per tentare il risveglio. In questo caso lo shock..è da intendersi come una forte detassazione degli immobili, che porterebbe le famiglie e le imprese ad investire con tutte le conseguenze che possiamo immaginare: lavoro per chi ristruttura, per chi vende mobili, elettrodomestici e tanto altro.

Occorre considerare che in un decennio l'aumento del gettito da Imu e Tasi è del 91 % circa…con queste cifre è evidente che gli investimenti sono al minimo.

 

Auspicavamo anche l’introduzione della cedolare secca per gli affitti commerciali che con ulteriori agevolazioni alle attività commerciali avrebbero magari consentito di locare i negozi e ristrutturarli, molti di questi nelle grandi città e non solo  in quelle sono sfitti, a volte aumentando il degrado di intere strade.

 

La conclusione è che il settore immobiliare, artefice da sempre dello sviluppo economico è stato considerato un bancomat certo e non una possibilità per la ripresa del famoso "Pil".

Ce ne dispiace e ci auguriamo che l'argomento sia all'ordine del giorno alle prossime elezioni politiche.

 

Tonino Veronesi

Presidente Assoproprietari Bologna

 

 



08 gennaio 2018

Sei a Bologna o dintorni?
Per informazioni o approfondimenti contattaci:
tel +39.051.29.60.694 — e-mail aipi@assoproprietari.it

« torna all'elenco news