a Bologna...
per tutti i Proprietari di Casa
F24 SUPERIORI A 1000 : E' POSSIBILE PAGARLI CARTACEI IN BANCA O IN POSTA


L’articolo 7-quater, comma 31, del Dl n. 193, ha soppresso da oggi l’obbligo di utilizzare l’F24 telematico per i pagamenti superiori a 1.000 euro da parte delle persone fisiche (senza partita Iva).
Con le regole applicabili dal primo ottobre 2014 e fino a ieri, il pagamento allo sportello bancario, postale delle imposte e dei contributi, poteva essere effettuato, senza alcuna compensazione, con l’F24 ordinario o semplificato, solo se il saldo del modello di pagamento era pari o inferiore a 1.000 euro.

Per importi superiori, invece, era necessario utilizzare le modalità telematiche di invio, tramite il sito delle Entrate (F24 web, F24 on-line e F24 cumulativo) o i servizi di home o remote banking delle banche o delle poste.

Da oggi, se non vi sono compensazioni, le persone fisiche, senza partita Iva, possono pagare F24 di qualunque importo (anche per più di 2.999,99 euro, limite antiriciclaggio) con i modelli cartacei presso gli sportelli bancari, postali o di Equitalia, utilizzando anche il contante, gli assegni, i vaglia, il bancomat e/o il postamat. I titolari di partita Iva, invece, devono usare obbligatoriamente il modello F24 telematico per tutti i pagamenti.

05 dicembre 2016

Sei a Bologna o dintorni?
Per informazioni o approfondimenti contattaci:
tel +39.051.29.60.694 — e-mail aipi@assoproprietari.it

« torna all'elenco news